top of page
  • giacom50

6 modi per rilassarsi prima di dormire


Appartenere alla categoria dei gufi o a quella delle allodole non ha importanza, perché quello che conta è riposare bene in base al proprio ritmo naturale. Una ricerca recente ha identificato molti più cronotipi rispetto a quelli che siamo abituati a considerare. Le allodole, ovvero coloro che si svegliano già pronti ad affrontare a pieno ritmo la giornata, ma poi vedono progressivamente scemare le forze, sono solo il 13 per cento. E i veri gufi, che si attivano soprattutto verso le ore serali, sono il 24 per cento.

Poi, infatti, c’è anche chi si alza e va a letto sempre al massimo delle sue forze, chi, al contrario, ha poca forza dal mattino alla sera, e chi dà il massimo a metà giornata.

Ma al di là del cronotipo, per riuscire a essere produttivi al momento giusto seguendo e ascoltando il proprio corpo, il riposo che abbassa i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, deve essere ristoratore per il corpo e per la mente. Qui una serie di rituali della buonanotte stimolatori di benessere e dal potere rilassante.

I PATCH SUI PIEDI

Immaginate una tisana rilassante e purificante non da bere ma da applicare direttamente sotto i piedi. Lanserhof, luxury health resort, ha Sleep Spa che aiutano a migliorare la qualità del sonno e i processi di rigenerazione del corpo. L’idea che i piedi rivestano un ruolo fondamentale nei processi di rigenerazione dell’organismo ha origini asiatiche. I giapponesi li definiscono il “secondo cuore”: è nei piedi, infatti, che convergono i punti riflessi di molti degli organi del corpo umano. Contengono solo sostanze naturali, tra le quali lavanda, tormalina e menta.

IL POTERE DELLA LAVANDA

Non solo il suo colore lilla infonde delicatezza e calma, ma anche il suo profumo è estremamente rilassante. Un buon rituale per agevolare la buonanotte è vaporizzare profumo di lavanda sul corpo o sul cuscino.

COCCOLE DI SETA

Di notte, la seta è una vera e propria coccola per pelle e capelli. Possiede, infatti, un alto contenuto di serina, una proteina fisiologica che fornisce energia per lo sviluppo cellulare che idrata e illumina la pelle e i capelli in profondità. A differenza degli altri tessuti, le federe in seta non assorbono i prodotti applicati prima di andare a dormire. Grazie alla sua composizione e morbidezza, la seta permette anche di avere capelli meno soggetti all’elettrostaticità con una naturale azione anti-crespo.

PIETRE E CRISTALLI

I cristalli proteggono e promuovono la qualità del sonno. Si possono utilizzare durante pratiche di rilassamento, meditazione o durante la lettura serale di un buon libro. Per esempio, la celestina dona calma e serenità. È un cristallo che esalta la memoria onirica e la chiaroveggenza. Tra i cristalli maggiormente utilizzati per la quiete e il controllo dello stress c’è l’angelite, ottima nell’accompagnare il processo del sonno se posizionata nel cuscino. Il quarzo ialino scarica le tensioni nervose. Attraverso la sua potenza, infatti, accompagna le nostre intenzioni, è usato per ricaricare gli altri cristalli, allineare i Chakra e il nostro corpo.

FRAGRANZE RASSICURANTI Le fragranze hanno il potere di stimolare ricordi, emozioni, di riattivare uno stato di quiete e benessere. Quando si annusa un’essenza, il messaggio ricevuto viene trasmesso all’ippotalamo, un’area del cervello che regola molte funzioni del sistema nervoso autonomo, tra le quali il sonno e la reazione agli stimoli. Ecco perché quando sentiamo un profumo, le note stimolano in noi una sensazione di benessere tutte le volte che la memoria olfattiva è associata a una sensazione rassicurante. Accendere una candela che stimola ricordi positivi, crea l’atmosfera giusta per addormentarsi. Oppure si possono applicare gocce di oli essenziali su polsi e tempie. Per esempio, l’Ylang Ylang ha un potere calmante e rilassante sul sistema nervoso, aiuta in casi di irritabilità, nervosismo e insonnia.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page